Krapfen

Ci sono odori e sapori che magicamente mi riconducono alla mia infanzia e, grazie ad uno zio pasticcere che era solito riempire la strada in cui abitavo a Lecce del profumo delle sue preparazioni, l’odore dei krapfen è uno di quelli.

Ovviamente non sono riuscita a riprodurre il sapore dei krapfen di mio zio ma il profumo che ha invaso la mia casa non era molto diverso.

Ingredienti:

450 g di farina 0

250 g di farina 00

60 g zucchero

200 ml di latte

40 g di lievito di birra

100 g di burro morbido

4 uova

sale

olio per friggere

zucchero semolato

Stemperare il lievito sbriciolato nel latte tiepido, unire le farine, lo zucchero e il burro.

Rompere le uova in una ciotola e mescolarle con un pizzico di sale e aggiungerle all’impasto. Impastare per almeno 10 minuti e lasciare lievitare per 2 ore.

Sgonfiare l’impasto e stenderlo in una sfoglia spessa mezzo centimetro, con uno stampino tondo da 4 cm ritagliare tanti dischetti. Lasciarli lievitare ancora un’ora.

Friggere i krapfen, pochi per volta, in abbondante olio caldo, scolarli con un mestolo forato quando sono gonfi e dorati, trasferiteli su carta assorbente da cucina per qualche secondo e poi tuffateli in una ciotola piena di zucchero semolato.

5 thoughts on “Krapfen

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...